Le scaloppine con prosciutto e formaggio sono un piatto semplice ma davvero delizioso. La ricetta è de La cucina Italiana, la rivista di cucina che più mi piace e che ormai da anni colleziono. Iniziò mia madre, almeno una trentina di anni fa ad acquistarla mensilmente ed ora posso proprio definirla collezione perchè ho centinaia e centinaia di numeri ereditati da lei. E devo dire che le ricette che ho provato in questi anni non mi hanno mai deluso, chiaro indice del fatto che è una rivista ben fatta e le ricette vengono collaudate sempre prima della pubblicazione.

La ricetta originale prevede l’utilizzo del magatello di vitello ma io, questa volta, ho utilizzato il petto di pollo tagliato sottilissimo e devo dire che mi è piaciuto un sacco.

Queste scaloppine, semplici e veloci da preparare, sono davvero deliziose: esternamente restano croccanti come una cotoletta ma all’interno sono umide e saporite. La salsetta alla senape che le accompagna, poi, è davvero squisita!

Scaloppine con prosciutto e formaggio

Tempo di preparazione:25 minuti

Ingredienti

  • petto di pollo: 8 fettine sottili
  • scamorza affumicata o mozzarella: 150 grammi
  • prosciutto cotto a fette: 150 grammi
  • farina di mais finissima
  • olio di semi (q.b.)
  • senape: 2 cucchiai
  • sale (q.b.)
  • rosmarino fresco: 1 rametto

Istruzioni

  1. Impanate le fette di carne passandole nella farina di mais. Scaldate due/tre cucchiai di olio di semi in una padella e cuocete le scaloppine per 1 minuto per lato.
  2. Togliete la carne dalla padella, eliminate l'olio e unite mezzo bicchiere di acqua con i 2 cucchiai di senape. Cuocete su fiamma vivace per 4 minutio sinché la salsetta si sarà leggermente addensata. Tenete da parte.
  3. Tagliate la scamorza a fette spesse mezzo centimetro, sistemate le scaloppine su un piatto adatto forno alternando ogni fetta di carne con una fettina di scamorza e una di prosciutto. Infornate a 190°C per 4-5 minuti o sinchè il formaggio si sarà sciolto.
  4. Servitele completando con la salsetta alla senape e rosmarinotritato

Note

Al posto del petto di pollo potete usare magatello di vitello

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No