Blueberry and raspberry popovers with cream and icing sugar

I popovers sono un incrocio tra un bignè e un sufflè. Esistono sia in versione dolce che salata e sono i “cugini” americani degli Yorkshire pudding inglesi. I popovers sono facili e veloci da prepare. Sono fatti da una pastella a base di farina, uova e latte che viene cotta nel forno molto caldo usando degli stampini alti e stretti, molto simili agli stampi da babà.

Consigli per dei popovers perfetti

Per ottenere dei popover alti, gonfi e vuoti dentro è necessario seguire alcune regole molto importanti. Per prima cosa la pastella dei popover deve essere liscia e priva di grumi e deve riposare in frigorifero per almeno 30 minuti, meglio se tutta la notte. In questo modo la maglia glutinica ha tempo di svilupparsi bene e si ottengono dei popover con una bella cavità interna.

La seconda regola fondamentale è riscaldare gli stampi in forno prima di versarci dentro la pastella. Gli stampi devono essere roventi e il burro sul fondo deve essere bollente. Questo serve per due motivi: la pastella essendo molto elastica e ricca di umidità, a contatto con lo stampo caldo, si gonfierà senza fatica e non si attaccherà sul fondo.

Per quanto riguarda la temperatura del forno e i tempi di cottura tutto dipende dallo stampo che si utilizza. La ricetta originale prevede l’utilizzo di uno stampo per popovers formato da tante cavità alte e strette unite tra loro come una teglia da muffin. In mancanza dello stampo apposito si possono utilizzare, come ho fatto io, degli stampini da babà medi (circa 5 cm di diametro per 6 cm di altezza) oppure delle teglie da muffin/cupcakes. Con queste ultime i popover verranno più bassi ma ugualmente bene. I tempi di cottura quindi variano dai 15/20 minuti ai 25 in forno statico. Se utilizzate il forno ventilato ricordate di abbassare le temperatura di 15-20 gradi circa rispetto a quella indicata nella ricetta.

Seguendo queste poche e semplici regole otterrete dei popover belli alti e gonfi. Ricordate però che i popover non si possono preparare con tanto anticipo ma una volta cotti vanno consumati quasi subito perchè tendono a sgonfiarsi un pochino. Potete però preparare la pastella dal giorno prima, tenerla in frigo e cuocere i popover poco prima di portarli a tavola.

Come ho detto all’inizio del post i popover si possono preparare sia in versione salata che dolce. Questa volta li ho realizzati aggiungendo sciroppo d’acero, mirtilli e lamponi e servendoli come dessert, accompagnati da panna montata e una spolverata di zucchero al velo.

Blueberry and raspberry popovers with cream and icing sugar

Popovers con mirtilli e lamponi

Tempo di preparazione:20 minuti
Tempo di cottura:15-25 minuti circa
Porzioni:10-12 popovers medi

Ingredienti

  • farina 00 setacciata: 200 grammi
  • sale fino: 2 grammi
  • latte intero a temperatura ambiente: 250 millilitri
  • Uova grandi a temperatura ambiente: 4
  • sciroppo d'acero: 30 grammi
  • burro freddo: 60 grammi
  • mirtilli: 30
  • lamponi: 10-12
  • zucchero al velo q.b.
  • panna montata, gelato o crema inglese per servire

Istruzioni

  1. Per preparare i popovers mettete la farina setacciata con il sale in una ciotola. Aggiungete il latte, le uova e lo sciroppo d'acero e mescolate molto bene con una frusta a mano. Se dovessero restare grumi frullate il composto con un frullatore ad immersione: la pastella dovrà essere liscia e piena di bolle. Coprite e fate riposare in frigorifero almeno 30 minuti.Frothy batter
  2. Scaldate il forno a 220°C statico. Preparate una teglia da muffin o 10-12 stampi da babà da 5 cm di diametro alti circa 6 cm. Mettete in ogni cavità un cubetto di burro da 5 grammi e quando il forno sarà a temperatura mettete la teglia dentro per 2 minuti. Il burro dovrà sfrigolare.
  3. Prendete la pastella, trasferitela in un bricco, togliete la teglia rovente dal forno e riempite ogni stampino sino a tre quarti della sua altezza. Pouring the batter into the hot moulds
  4. Mettete in ogni stampino 3 mirtilli e 1 lampone e trasferite la teglia velocemente in forno.Raspberries and blueberries
  5. Cuocete per i primi 15 minuti a 220°C poi abbassate a 200°C e continuate per altri 15-20 minuti (a seconda degli stampi che utilizzate) sino a quando i popover saranno gonfi, triplicati in altezza e di un bel colore dorato marron.Popovers baking in the oven
  6. Sfornate, togliete dagli stampi e servite subito accompagnati da panna montata, gelato o crema inglese e spolverati con zucchero al velo.Blueberry popovers with cream

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No