Oggi vi propongo un classico della cucina italiana: il Tiramisù.

Penso che sia il dolce italiano più famoso all’estero e ne esistono tantissime versioni: dalla classica al caffè a quella alla frutta o agli amaretti, a quella senza uova etc etc…

Bisogna però fare una precisazione: la versione casalinga  prevede l’utilizzo delle uova crude, perciò è importante che siano freschissime.

Di solito, per evitare di usare uova crude, preparo un Pâte à Bombe, cioè una base tiramisù costituita da tuorli montati con uno sciroppo di zucchero cotto a 121°C. Questo procedimento fa si che le uova siano pastorizzate e quindi sicure. Realizzarla in casa è fattibile ma occorre un termometro per caramello che non tutti possiedono.

Oggi quindi vi scrivo la ricetta casalinga ma vi lascio nelle note anche le istruzioni per il Pâte à Bombe così, se volete, potete provarla in seguito.

Tiramisù

Tempo di preparazione:1ora e 50 minuti
Tempo di attesa:2 ore di riposo
Porzioni:8 persone

Ingredienti

  • zucchero semolato: 200 grammi
  • mascarpone: 500 grammi
  • tuorli: 6
  • savoiardi: 400 grammi
  • caffè forte: 6 tazzine
  • Rum: 4 cucchiai
  • cacao amaro in polvere (q.b.)

Istruzioni

  1. Montare i tuorli con lo zucchero sino ad ottenere una crema gonfia e spumosa.
  2. Lavorare il mascarpone con una spatola per renderlo morbido ed incorporarlo delicatamente al composto di tuorli e zucchero.
  3. Miscelare il caffè con il rum poi inzupparvi i savoiardi uno alla volta, senza bagnarli troppo altrimenti si romperanno, e adagiarli sul fondo di una pirofila (circa 20x20 cm, profonda almeno 4 cm) uno accanto all'altro.
  4. Versare sopra uno strato di crema e spolverizzare con abbondante cacao.Ripetere l'operazione sinché saranno finiti gli ingredienti.
  5. Conservare in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire.

Note

Pâte à Bombe 90 grammi di tuorli 170 grammi zucchero semolato 50 grammi acqua Mettere lo zucchero e l'acqua in un pentolino dal fondo spesso e portare a 121 °C (se non avete un termometro potete fare la prova della pallina: prelevando con un cucchiaino un po' di sciroppo e immergendolo in acqua ghiacciata, prendendolo tra le dita otterrete una piccola pallina morbida, ma se avete un termometro per caramello il procedimento è molto più semplice e sicuro). Mentre lo sciroppo raggiunge la temperatura iniziate a montare i tuorli e una volta che lo sciroppo sarà pronto versatelo su di essi e continuate a montare sino a completo raffreddamento. A questo punto potrete aggiungere il mascarpone e seguire il resto delle istruzioni della ricetta sopra.  

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No