Il tiramisù ai frutti di bosco è l’alternativa estiva al classico tiramisù col caffè.

 Fresca e leggera, la mia versione è preparata con la pâte à bombe, un procedimento che consiste nel pastorizzare i tuorli  delle uova con uno sciroppo di acqua e zucchero alla temperatura di 121℃ in modo da rendere il dolce più sicuro dal punto di vista igienico e molto più leggero dal punto di vista del gusto.

Io trovo che  la crema a base di pâte à bombe sia molto più delicata rispetto alla classica ed inoltre il dolce può essere conservato in frigorifero per parecchi giorni senza nessun problema legato alle uova crude, che come saprete, possono essere molto pericolose se non sono freschissime.

Il procedimento è un po’ più lungo del tradizionale ma il risultato vi assicuro che ripagherà il lavoro extra!

La ricetta di seguito è quella che ho preparato per Foodie Angels e come al solito vi invito a visitare la nostra pagina Instagram per vedere i tiramisù proposti dalle mie compagne di progetto.

Tiramisù ai frutti di bosco

Porzioni:6 persone

Ingredienti

  • Per lo sciroppo
  • acqua: 400 grammi
  • zucchero semolato: 200 grammi
  • frutti di bosco misti: 150 grammi
  • Per la composta veloce di fruttini
  • frutti di bosco misti: 400 grammi
  • zucchero semolato: 4 cucchiai
  • limone (il succo filtrato): 1/2
  • Per la pâte à bombe
  • tuorli circa 5: 85 grammi
  • zucchero semolato: 170 grammi
  • acqua: 50 grammi
  • Per completare
  • mascarpone a temperatura ambiente: 500 grammi
  • cacao amaro in polvere
  • frutti di bosco per la decorazione
  • savoiardi morbidi: 350 grammi

Istruzioni

  1. Per prima cosa preparate lo sciroppo: mettete in un pentolino dal fondo spesso lo zucchero, l'acqua e i frutti di bosco, mescolate un po' e portate a bollore. Fate cuocere per 15 minuti a fuoco medio e poi lasciate raffreddare.Una volta freddo filtratelo attraverso un colino per eliminare i semini dei frutti di bosco e tenete da parte.
  2. Preparate poi la composta: mettete i frutti di bosco in una padella con lo zucchero e il succo di limone filtrato e fate cuocere per 5 minuti a fuoco medio mescolando delicatamente con un cucchiaio per non spappolare la frutta. Spegnete e fate raffreddare bene.
  3. Quando sia lo sciroppo che la composta saranno freddi togliete il mascarpone dal frigo e poi potrete procedere a preparare la pâte à bombe: mettete lo zucchero e l'acqua in un pentolino dal fondo spesso e i bordi alti e portate a bollore; nel frattempo iniziate a montare i tuorli col frullino a bassa velocità. Quando lo sciroppo avrà raggiunto i 121℃ (se non avete un termometro fate così: tenete vicino un recipiente con acqua e cubetti di ghiaccio, immergetevi la mano, e poi pizzicate lo sciroppo: se si forma una pallina chiara e molle, vuol dire che ha raggiunto i gradi desiderati; se avete paura potete far bollire lo sciroppo per 7/10 minuti ed usarlo) versatelo a filo sui tuorli e continuate a montare sinché la massa si sarà completamente raffreddata.
  4. Mettete quindi il mascarpone in una ciotola e lavoratelo con una spatola in gomma sinché sarà morbido poi, poco alla volta, aggiungete la pâte à bombe mescolando con delicatezza.
  5. Prendete una teglia da circa 24x20cm (oppure 6 coppette da monoporzione) ed assemblate il tiramisù: distribuite sul fondo della teglia una cucchaiata di crema, immergete pochi savoiardi alla volta nello sciroppo (non lasciateli a mollo altrimenti si romperanno) prima da un lato e poi dall'altro e create uno strato di biscotti sulla crema; distribuite sopra ancora un po' di crema livellandola bene con una spatola o con un cucchaio e spargetevi sopra la composta di frutti di bosco scolandola dal succo che si sarà creato. Coprite con altri biscotti inzuppati e completate con uno strato di crema ben allisciata. Spolverizzate con il cacao amaro e riponete in frigorifero per almeno due ore.
  6. Servite decorando le fette con qualche frutto di bosco fresco.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No