I croissant sono una delle paste da bar che preferisco. Mi piacciono moltissimo sia al naturale che farciti con la crema e spesso li preparo per la colazione. Non c’è niente di più bello che svegliarsi con il profumo di croissant appena sfornati, tutta la casa viene invasa dall’aroma del burro e mette il buon umore 🙂

Si possono addirittura preparare in anticipo e surgelare prima della lievitazione. Quando li desidererete dovrete solo toglierli dal freezer, metterli a lievitare e cuocerli come se fossero appena fatti.

Croissant o cornetto sfogliato?

In Italia c’è molta confusione a riguardo, un po’ tutti tendiamo a pensare che cornetto e croissant siano la stessa cosa. In realtà il vero croissant francese è senza uova (vengono usate solo per spennellare l’esterno, ma non nel l’impasto), contiene meno zucchero per rendere la superficie croccante e friabile, meno burro e ha le punte dritte. Il cornetto italiano sfogliato è fatto con l’impasto delle brioche francesi (quindi con uova, più zucchero e più burro), è più piccolino e ha le punte arrontolate verso l’interno.

La mia ricetta è quindi per preparare i cornetti sfogliati, ma nella gallery in fondo alla pagina vi lascio una foto dei croissant francesi he ho realizzato tempo fa con una farcitura salata. Infatti, il basso contenuto di zucchero dei croissant francesi permette di farcirli sia con marmellate e creme dolci che con salumi e formaggi. A breve pubblicherò la vera ricetta dei croissant così potrete provarla anche voi.

Nel frattempo potrete cimentarvi con la versione italiana che è davvero deliziosa. La preparazione è un po’ lunga ma vi assicuro che vale la pena provarli almeno una volta!

I cornetti sfogliati o croissant all’italiana sono ottimi anche preparati con farina di farro, se integrale ancora meglio, per una versione gustosa e ancor più sana di quelli con la farina normale.

I croissant

Tempo di preparazione:3 ore
Tempo di cottura:15 minuti
Tempo di attesa:3 riposi da 30 minuti
Porzioni:30 croissant medi

Ingredienti

  • Per l'impasto
  • farina 00: 600 grammi
  • farina Manitoba: 400 grammi
  • burro morbido a pomata: 120 grammi
  • zucchero semolato: 100 grammi
  • sale: 20 grammi
  • lievito di birra: 60 grammi
  • uova medie: 3
  • latte: 100 grammi
  • acqua a temperatura ambiente: 300 grammi
  • limone (la scorza grattugiata): 1
  • Per le pieghe
  • burro per ogni kg di impasto: 300 grammi

Istruzioni

  1. Inserite nella ciotola dell'impastatrice munita di gancio per impasti, farina, zucchero, scorza di limone, sale sciolto nelle uova ed iniziate ad impastare. Dopo qualche minuto e quando gli ingredienti saranno un po' amalgamatiaggiungete il latte tutto in una volta.
  2. Quando quest'ultimo sarà assorbito iniziate a versare l'acqua poco alla volta e il lievito sbriciolato. Una volta ottenuto un impasto morbido e che si stacca dalle pareti aggiungete il burro a pezzetti: non aggiungete un altro pezzo se il precedente non è stato assorbito bene. Continuate a lavorare l'impasto sinché sarà incordato, cioè si avvolgerà al gancio e sarà lucido e morbido.
  3. Trasferitelo sul tavolo leggermente infarinato, formate una palla e avvolgetela in pellicola. Pesate l'impasto e preparate il burro (300 grammi di burro per ogni kg di impasto) mettendolo tra due fogli di carta forno infarinati e appiattendolo per formare un rettangolo regolare alto circa 1,5 cm.
  4. Stendete la pasta ad uno spessore di 2 cm, adagiate il burro al centro e chiudete in modo da formare una busta portando gli angoli verso il centro. Sigillate bene per evitare fuoriuscite di burro.
  5. Stendete nuovamente la pasta in un rettangolo e piegate in 3 portando un terzo della pasta verso il centro e ripiegando l'altro lembo sempre verso il centro sovrapponendolo all'altro. Avvolgete in pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti. Stendete e piegate di nuovo in 3. Fate riposare altri 30 minuti in frigo, stendete e piegate ancora in 3 e fate riposare altri 30 minuti in frigo.
  6. Lavorando in 3/4 volte stendete un pezzo di pasta allo spessore di circa 3/4 mm, ricavate dei triangoli e arrotolateli dalla base verso la punta per formare i croissant.Metteteli a lievitare su teglie ricoperte di carta forno coperti con pellicola e quando saranno raddoppiati cuoceteli in forno a 180°C per circa 15 minuti sinché saranno dorati.
  7. Servite semplici con una spolverata di zucchero al velo oppure farciti con crema o confettura.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No