Le pizzette di pasta sfoglia chiuse sono una specialità sarda. Non possono mancare sul tavolo dei buffet per compleanni o feste di laurea oppure al bar la mattina, accompagnate da un bel cappuccino o succo di frutta!

Pizzetta sfoglia interno - close up

Regole per le pizzette sfoglia perfette

Le pizzette sfoglia sarde sono semplicissime da preparare in casa, basta solo seguire alcune regole perchè vengano perfette.

Innanzitutto la pasta sfoglia deve essere di ottima qualità. Se avete la possibilità preparatela voi con un buon burro o margarina per pasta sfoglia (a breve pubblicherò la mia ricetta per la sfoglia perfetta). Se non volete cimentarvi nella preparazione della pasta sfoglia allora acquistatene una di buona marca.

Quando usate la pasta sfoglia ricordate sempre di non manipolarla o schiacciarla troppo. Se vi avanzano dei ritagli fateli sempre riposare in frigorifero ben coperti da pellicola e poi stendeteli semplicemente sovrapponendoli uno sull’altro senza impastarli.

Non usate troppa farina per stendere la pasta sfoglia altrimenti ne altererete la consistenza. Una volta formate le vostre pizzette, o in generale qualsiasi preparazione a base di sfoglia, fatele riposare in frigo per almeno mezz’ora. In questo modo la vostra sfoglia sarà bella friabile, gonfia e per niente unta. Inoltre le pizzette manterranno la loro forma senza ovalizzarsi.

Infine, state molto attenti a spennellare con l’uovo solo la parte superiore delle pizzette perchè l’uovo funziona un po’ come un “sigillante”, se lo farete colare lungo i bordi laterali incollerà i dischetti insieme e la sfoglia non si gonfierà bene in cottura.

Pizzette sfoglia in a basket

Le pizzette sfoglia si possono preparare con largo anticipo e surgelare. Si possono infatti mettere in freezer subito dopo il riposo in frigorifero. Si lasciano congelare completamente (di solito in mezz’ora sono pronte) e poi si trasferiscono in sacchetti gelo. Quando vi serviranno dovrete solo trasferirle di nuovo in teglia, spennellarle con l’uovo e cuocerle in forno come se fossero appena fatte. In questo modo, se avete intenzione di prepararle per un’occasione speciale, potrete farne in quantità e cuocerle poco prima di servirle.

Pizzette di pasta sfoglia sarde

Tempo di preparazione:20 minuti
Tempo di cottura:15 minuti
Tempo di attesa:30minuti
Porzioni:12 pizzette circa

Ingredienti

  • pasta sfoglia già stesa: 1 rotolo
  • passata di pomodoro: 150 grammi
  • capperi sotto sale: 12
  • acciughe sott'olio tagliate a pezzetti: 3-4
  • sale q.b.
  • Uova: 1

Istruzioni

  1. Condite la passata con un po' di sale e tenetela da parte.
  2. Srotolate la pasta sfoglia su un piano leggermente infarinato. Usando un tagliapasta tondo liscio da circa 6 cm di diametro ricavate dei dischetti. Fate riposare i ritagli della pasta in frigo per almeno 15 minuti avvolti in pellicola. Poi metteteli insieme, stendeteli a 5 mm di spessore circa e ricavate altri dischetti. Più o meno dovreste ricavare 24 dischetti.
  3. Mettete la metà dei dischetti su una teglia ricoperta di carta da forno.
  4. Farcite ogni dischetto con un cucchiaino di passata, facendo attenzione a tenerlo solo nel centro senza sporcare i bordi.
  5. Mettete poi sulla passata un cappero ed un pezzetto di acciuga.Pizzette sfoglia with tomato passata - method
  6. Posizionate sopra ogni dischetto farcito un dischetto di quelli messi da parte.
  7. Usando un tagliapasta tondo più piccolo di 1 cm circa rispetto a quello usato per tagliare i dischetti, pressate ogni pizzetta usando la parte non tagliente del tagliapasta leggermente infarinata (in questo modo non si appiccicherà).Pizzette sfoglia closed - method
  8. Mettete le pizzette a riposare in frigorifero coperte con pellicola per almeno mezz'ora.*
  9. Trascorso il tempo spennellatele con un uovo sbattuto e cuocetele in forno preriscaldato a 200°C per circa 12-15minuti o fino a quando sarano belle dorate e gonfie.

Note

*A questo punto dopo aver fato il riposo in frigorifero potete congelare le pizzette. Lasciatele sulle teglie, mettetele in freezer e quando saranno congelate bene trasferitele in sacchetti gelo. Quando le vorrete cuocere dovrete solo rimetterle in teglia e procedere spennellandole con l'uovo sbattuto e cuocendole come se fossero fresche.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No