Cottage pie – Sformato di purè e carne macinata

La Cottage pie è un delizioso  sformato a base di carne macinata e purè di patate tipicamente servito nei pub inglesi. Come tutti i cibi da pub è ricco e saporito, perfetto accompagnato da un bel boccale di birra fresco.

Cottage pie o Shepherd’s pie?

La Cottage pie viene talvolta confusa con la Shepherd’s pie. In realtà la Cottage pie ha un ripieno a base di carne di manzo mentre la Shepherd’s è fatta con carne di agnello. Nonostante di aspetto siano simili, hanno un gusto molto diverso.

La Cottage pie ha infatti un sapore più delicato mentre la cugina Shepherd’s pie ha un gusto più deciso per via della carne di agnello molto più grassa e saporita. Entrambe le versioni però sono succulente e deliziose, ottime da consumare nelle fredde giornate d’inverno.

Comfort food per eccellenza

La Cottage pie è un piatto che si può considerare un vero e proprio comfort food, appagante e saporita è semplicissima da preparare, easy-peasy, cioè super facile e senza troppi fronzoli. È inoltre abbastanza economica perché, a parte la carne macinata il resto degli ingredienti è low cost.

Potrete prepare la Cottage pie anche in grandi quantità e surgelarla prima della cottura in forno. Quando vorrete consumarla vi basterà mettere qualche fiocchetto di burro sulla superficie e cuocerla in forno direttamente da congelata.

Cottage pie - Sformato di purè e carne macinata

Tempo di preparazione:30 minuti
Tempo di cottura:20 minuti
Porzioni:4 persone

Ingredienti

  • carote di medie dimensioni: 2
  • cipolle: 1
  • sedano: 2 coste
  • macinato di vitello o misto: 500 grammi
  • concentrato di pomodoro: 1 cucchiaio
  • Pomodori secchi lavato, asciugato e tritato: 1
  • foglie d'alloro: 1
  • patate: 1 chilo
  • burro: 100 grammi
  • Parmigiano Regiano grattugiato: 50 grammi
  • latte: 50 grammi
  • vino bianco: 1/2 bicchiere
  • sale (q.b.)
  • pepe (q.b.)
  • Noce moscata grattugiata (q.b.)

Istruzioni

  1. Per preparare la Cottage pie iniziate col mettere a bollire un pentola di acqua abbastanza grande per contenere le patate. Mentre l'acqua raggiunge il bollore lavate e sbucciate le patate, tagliatele a tocchi e quando l'acqua inizia a bolllire aggiungetevi un cucchiaio di sale grosso e le patate tagliate. Appena riprende il bollore fate cuocere per 15-25 minuti o sinchè saranno tenere.
  2. Scolate e schiacciate le patate quando saranno ancora bollenti, aggiungete il burro, il parmigiano, sale, pepe e una grattugiata di noce moscata.
  3. Lavorate il composto con una spatola aggiungendo il latte poco alla volta sino ad ottenere un purè morbido e cremoso. Aggiungete altro latte se vi sembra troppo duro. Trasferite il purè in una sacca da pasticciere munita di beccuccio a stella e tenete da parte fuori dal frigo.
  4. Lavate e pelate le carote poi tagliatele a piccoli dadini regolari. Tagliate anche il sedano a dadini. Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in padella con un cucchiaio abbondante di olio extra vergine di oliva, le carote e il sedano.
  5. Dopo qualche minuto aggiungete la carne macinata e fate saltare a fiamma vivace per circa 5 minuti, sfumate con il vino bianco, fate evaporare e aggiustate di sale e pepe; abbassate la fiamma, aggiungete il concentrato di pomodoro, l'alloro e il pomodoro secco e portate a cottura.
  6. Imburrate una pirofila da forno (io ho usato 4 piccole pirofiline da 21 cm, vi lascio il link nelle note), distribuite sul fondo la carne insieme a tutti i succhi di cottura.
  7. Coprite con ciuffi di purè tutta la superficie. Distribuite qua e la qualche fiocchetto di burro e cuocete in forno statico a 180°C (160°C ventilato) per circa 20 minuti o sinché la superficie sarà leggermente dorata.
  8. Servite calda accompagnata da un bel bicchiere di birra o vino rosso.

Note

Le pirofile che ho usato sono queste: Mason cash

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No