D’estate l’insalata di pasta è un piatto che non può mancare: si prepara ore prima, è fresca, ma al tempo stesso sostanziosa, ideale da trovare a tavola dopo una giornata trascorsa al mare. Si presta a mille condimenti e spesso è un’ottima ricetta svuota frigo: basta unire qualche verdurina, quel pezzettino di formaggio avanzato che nessuno vuole più e il gioco è fatto.

Quella che vi propongo oggi è la “rivisitazione” di una ricetta che faceva sempre mia madre, un’insalata di pasta condita con pomodori, uno spicchio d’aglio tritato, formaggio “Dolce sardo” e basilico fresco; io ho aggiunto dei peperoni in agrodolce e olive nere.

Per il condimento agrodolce ho usato una ricetta imparata al corso sul sushi vegetariano da Atsuko Kitchen a Londra ma se non trovate gli ingredienti potete sostituirli con un’emulsione di aceto balsamico, olio e un po’di zucchero.

Insalata di pasta estiva

Tempo di preparazione:1 ora circa
Porzioni:6 persone

Ingredienti

  • pasta corta farfalle, ruote o conchiglie: 400 grammi
  • peperone rosso: 2
  • peperone giallo: 1
  • pomodori a grappolo sodi: 4
  • olive nere snocciolate tagliate a metà: 150 grammi
  • formaggio tipoDolce Sardo tagliato a piccoli cubetti: 250 grammi
  • aceto di riso o di mele: 60 grammi
  • mirin: 60 grammi
  • basilico fresco: 1 mazzetto
  • sale (q.b.)
  • pepe (q.b.)
  • olio extra vergine d'oliva (q.b.)

Istruzioni

  1. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione, scolarla bene e condirla con un filo d'olio per evitare che, raffreddandosi, si appiccichi.
  2. Praticare una X con un coltellino sul fondo dei pomodori poi sbollentarli per 30 secondi, massimo 1 minuto (dipende da quanto sono sodi) in acqua bollente salata. Scolarli e gettarli in una ciotola con acqua fredda per arrestarne la cottura. Spellarli, tagliarli a metà ed eliminare i semi e l'acqua di vegetazione. Ridurli a dadini di circa 1 cm e condirli con poco olio, sale e una spolverata di pepe nero.
  3. Tagliare i peperoni in quarti, eliminare i semi e i filamenti interni e disporli in una teglia con la buccia rivolta verso l'alto. Infornare a 200°C sinché la pelle diventerà leggermente bruciacchiata lungo i bordi. Toglierli dal forno, trasferirli in una pirofila larga e coprire con pellicola. Questo faciliterà l'eliminazione della buccia.
  4. In una ciotola preparare la salsa agrodolce: mescolare l'aceto di riso con il mirin e un po' di sale. Sbucciare i peperoni e tuffarli nell'agrodolce lasciandoli macerare per una ventina di minuti, girando di tanto in tanto per far penetrare bene il condimento. 
  5. Trascorso il tempo scolare i peperoni e tamponarli con della carta da cucina e tagliarli a quadrati di circa 1.5/2 cm per lato
  6. Riunire tutti gli ingredienti nella pirofila con la pasta, condire con un giro d'olio e mescolare bene. Spezzettare sopra qualche foglia di basilico fresco e servire. 

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No