La torta pasqualina è un classico della cucina italiana e si prepara, come suggerisce il nome, durante il periodo di Pasqua.  È originaria della Liguria ma ormai si prepara in tutta Italia con alcune varianti nel ripieno: la ricetta originale vuole che si utilizzino le bietole che vengono talvolta sostituite con spinaci e in alcune regioni con carciofi. La caratteristica principale della torta pasqualina sono le uova sode all’interno che, una volta affettata, creano un grazioso stacco di colore con il verde delle erbette. La sfoglia croccante che la riveste è preparata con un impasto molto semplice a base di farina, acqua e poco olio che viene tirata sottilissimamente e sovrapposta in più strati: la leggenda narra che venissero sovrapposte addirittura 33 sfoglie di pasta in omaggio agli anni di Cristo. Oggi si sovrappongono da 2 a massimo 4 sfoglie.

La mia è una versione in miniatura con un ripieno a base di spinaci freschi e con le uova di quaglia al posto delle uova di gallina: un’idea carina da presentare sulla tavola di Pasqua o da portare nel cesto del picnic per la gita di Pasquetta.

Torta pasqualina monoporzione

Tempo di preparazione:1 ora
Tempo di cottura:50 minuti circa
Tempo di attesa:1 ora
Porzioni:6 tortine

Ingredienti

  • Per la pasta
  • farina 00: 200 grammi
  • olio extra vergine d'oliva: 1 cucchiaio
  • acqua: 100/150 millilitri circa
  • sale: 1 presa
  • Per il ripieno
  • spinaci freschi: 400 grammi
  • ricotta: 400 grammi
  • farina 00: 2 cucchiai
  • uova medie: 1
  • Parmigiano grattugiato: 80 grammi
  • sale (q.b.)
  • pepe (q.b.)
  • Noce moscata grattugiata (q.b.)
  • Per completare
  • uova di quaglia: 6
  • burro (q.b.)
  • Parmigiano grattugiato (q.b.)

Istruzioni

  1. Il giorno prima mettete la ricotta in un colino con sotto una ciotola di vetro e sopra un peso per eliminare tutto il liquido in eccesso. Conservate in frigorifero.
  2. Il giorno seguente preparate la pasta: mettete la farina in una ciotola di vetro, aggiungete il sale e l'olio e poi iniziate ad impastare aggiungendo l'acqua a filo; la quantità di acqua dipende dall'umidità della farina: dovrete ottenere un impasto morbido ed elastico ma non appiccicoso. Lavoratelo bene sul piano da lavoro leggermente infarinato sino ad ottenere la giusta consistenza, poi dividetelo in 4 panetti (circa 80 grammi l'uno) e metteteli a riposare per 1 ora sotto un panno umido.
  3. Lessate gli spinaci in abbondante acqua bollente salata per circa 4/5 minuti, scolateli e strizzateli benissimo poi tritateli finemente.Cuocete le uova di quaglia tuffandole delicatamente in un pentolino di acqua salata in ebollizioneper 3 massimo 4 minuti. Poi toglietele dall'acqua bollente e immergetele in una ciotola con acqua fredda acidulata con 2 cucchiai di aceto e lasciatele in immersione per 15 minuti. Trascorso il tempo sbucciatele e mettete da parte.
  4. Eliminate il liquido che sarà fuoriuscito dalla ricotta poi passatela al setaccio e conditela con sale, pepe e noce moscata. Aggiungete la farina e mescolate bene. Aggiungete anche gli spinaci ormai completamente raffreddati, l'uovo e il parmigiano e amalgamate bene con una spatola.
  5. Trascorsa l'ora di riposo della pasta prendete un panetto, dividetelo a metà e stendete i due pezzi ottenuti in sfoglie sottilissime e quasi trasparenti. Spennellate 6 piccole cocotte (adatte alla cottura in forno) con olio e mettete sul fondo di ognuna un piccolo dischetto di carta da forno ritagliata a misura.
  6. Prendete una sfoglia, adagiatela delicatamente all'interno della cocotte facendo aderire bene la pasta ai bordi interni e lasciandolasbordare di almeno 4 cm. Spennellate la pasta e adagiatevi sopra l'altra sfoglia facendole aderire bene l'una all'altra. Riempite fino a metà con il composto di ricotta e spinaci, praticate un piccolo incavo al centro usando un cucchiaino e inserite un uovo di quaglia sodo, spolverate con un po' di formaggio grattugiato e mettete un pezzettino di burro (piccolissimo). Coprite bene con un po' di ripieno. Tagliate la pasta in eccesso dai bordi, stendetela nuovamente e ricavate due dischetti dello stesso diametro della cocotte, adagiatene uno sul ripieno, spennellate con olio e poggiatevi sopra il secondo dischetto. Sigillate i bordi pinzando i dischetti con la pasta che fuoriesce dal bordo, poi attorcigliatela creando un cordoncino carino.
  7. Ripetete l'operazione riempiendo tutte le cocotte. Con gli avanzi della pasta potete formare delle piccole decorazioni da applicare sulle tortine, come delle piccole foglioline.
  8. Spennellate le tortine con olio e cuocete in forno preriscaldato a 170/180°C per circa 50 minuti sinché la pasta sarà dorata.Sfornate e fate raffreddare completamente, poi passate un coltellino lungo i bordi delle cocotte e sformate le tortine delicatamente.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

No